Edipo e la sfinge
La Sfinge ben si adatta ai soggetti generali variabili, per la complessità della sua struttura indefinita. Un soggetto con la testa di Donna, il corpo di Leone e le ali di Aquila: una psiche femminile in un corpo maschile col permesso di volare e trascendere le sue caratteristiche.
Fa vetrina di sé proponendo un indovinello mortale ai viandanti per Tebe.
La soluzione è evidente, è lì, davanti agli occhi di tutti, ma la distrazione esistenziale è impietosa, è macina numerose vittime.
Nessuno è in grado di risolvere l'enigma, eccetto Edipo, che vede chiara e limpida la soluzione nel corpo stesso della Sfinge.
In questo dipinto, quanti soggetti osservano il riflesso nella pozza?
                       
 Quanti soggetti osservano il riflesso nell'acqua?   (olio su tela 3D cm 120x70)