Il minotauro.
Il Minotauro, come il Centauro e la Sfinge, è un soggetto variabile per sua natura. E' composto da testa, coda, pelliccia, zoccoli taurini e corpo umano.
Figlio di Pasifae e del Toro di Creta, nacque col nome di Asterione, orrendo e feroce, costantemente in preda al suo istinto animalesco.
In questa composizione appare più umano e meno taurino, in atteggiamento protettivo nei confronti di una figura femminile, circondato da quattro elefanti ed un alce incuriosito.
In Dante e il mistero dell'Assoluto, fumetto in chiave satirica che ripercorre cronologicamente le avventure del poeta,
il Minotauro lo troviamo nel Cerchio ottavo mentre pratica una sorta di autoerotismo sfrenato.

 
 
Gif animata che svela i soggetti generali variabili.
 
Il Minotauro coccola la sua protetta, mentre alcuni elefanti ed un alce osservano incuriositi. (olio su tela 3D cm 50x70)