La Regina Lizard
Umani, animali mitologici, misteriose metamorfosi in aree nascoste alla percezione; spazi colmi di vite indaffarate, inconsapevoli di esistere, consapevoli di essere. La Regina Lizard, furtivamente abita il suo impero: un microcosmo rapido e letale, all'insegna dell'istinto di conservazione.
Nelle zone invisibili al nostro sguardo, un sacco di faccende prendono forma e piega, mescolandosi fra loro con preciso riferimento perimetrale. Quello che accade lì, non può essere condiviso in altri formati esistenziali, come, per esempio, la trasformazione da sauro a regina, grazie alla rotazione antioraria del dipinto.